Percorsi di legalità 2017

Il potere della conoscenza

Questa é la presentazione power point creata dal gruppo formato da Elena, Alisa, Clelia, Sara, Manuela e Alessia, alunne della classe 3B della scuola Marconi.

Le mie foto su Lea Garofalo

Quest’estate ho avuto la fortuna di partecipare a un campo di lavoro favoloso che mi ha aperto gli occhi, organizzato annualmente da EstateLiberi nelle terre confiscate in Calabria…

Perchè nessuno deve dimenticare

Ti invio questo link, per la presentazione di domani. Lo associo alla carta “MEMORIA/OBLIO”, perchè nessuno deve dimenticare.

Ho scoperto Letizia Battaglia

Quando ho trovato le sue foto sono rimasta stupefatta dalla realtà che ha saputo trasmettere con degli semplici scatti, mostrando una Palermo degli anni 80 sconosciuta per chi non l’ha vissuta.

Le mafie al nord

Salve, siamo M. Niccolò e P. Matteo della classe 3°E della scuola secondaria di primo grado G.Marconi di Castelfranco Emilia.

Il pentito del processo Aemilia

un link riguardante Giuseppe Giglio, personaggio illustre dentro l’organizzazione emiliana che ora ha deciso di voler collaborare con la Giustizia

Mafia e Capitalismo

Spiega che la mafia si forma da persone ormai nella miseria del capitalismo ed entrano a farne parte per assicurarsi dei profitti che lo stato non può garantire al cittadino.

Il Comune di Ostia

In questa immagine è rappresentato il comune di Ostia, quel comune che oggi non ha un sindaco che governi la città, quando invece la città è governata dalla mafia stessa.

L’onestà è reato

Ho scelto quest’ immagine perchè rappresenta in modo ironico la società di oggi, in cui l’onestà sta diventando un’ eccezione e la corruzione una regola.

Dentro una frase di Falcone

Ho scelto questa frase per il significato che Giovanni Falcone ha voluto dare a queste parole che non sono messe a caso e secondo me hanno anche un grande valore.

L’omicidio Mattarella

Ho scelto questa foto perchè, oltre a rappresentare un avvenimento tragico, testimonia la dedizione e il coraggio di uomini come Piersanti, del fratello Sergio Mattarella e di molti altri, che hanno lottato e continuano a farlo, consapevoli del pericolo, per liberare la loro terra dalla mafia.

Le mappe della ‘ndrangheta e della corruzione

Ho voluto inviare queste due immagini perché ero curiosa di vedere quanto fosse sviluppata la corruzione nel mondo e le mafie e, quando ho visto queste mappe, non mi sarei mai aspettata di vedere questo tipo di dati.